Mythos e Protos

Mythos e Protos di Maicol Borghetti

Maicol Borghetti si pone la questione di una ricerca creativa e scientifica legata a universi paralleli che, incredibilmente, si prestano a un’indagine lucidamente visionaria nel qui e ora. Ne consegue una sorta di “futuro remoto”, un ossimoro improbabile ma possibile, un’unione di opposti che tende la corda del tempo nelle due direzioni: il passato remoto (sempre più lontano e confuso) e il futuro anteriore (destinato prima o poi a diventare presente, quindi più credibile).